Eventi

romadakar_logo1.png

Presentazione del progetto “Ritorno consapevole”

ritornoinsenegal.org è un sito che per la prima volta non parla dei migranti che arrivano ma di quelli che tornano nel paese d’origine, che si muovono da un contesto all’altro, o che vorrebbero tornare ma scoprono di essere in qualche modo prigionieri nel Paese che li ha ricevuti. Ne parleremo sabato 7 maggio nei locali dell’associazione culturale Cambiapiano al Pigneto. Alla presentazione seguirà la proiezione dei tre cortometraggi “La lettera ufficiale”, “Taara” e “xel come la (sapere è avere)”. Si tratta dei corti girati e montati a Dakar nell’ambito del progetto di Roma-Dakar “Immigrazione consapevole” diretto a operatori sociali e legali e videomaker senegalesi e africani.

Il progetto ritornoinsenegal.org è nato dal lavoro di Progetto DirittiRoma-Dakar e Institut des droits de l’homme et de la paix di Dakar e grazie al sostegno dei fondi dell’Otto per Mille della Chiesa Valdese. È dedicato  al tema del rientro dei migranti, poco conosciuto e scarsamente valorizzato dai decisori politici e persino dal mondo associativo; il sito, frutto di tale progetto, raccoglie dati, informazioni, articoli scientifici e analisi per meglio comprendere e supportare i percorsi transnazionali dei migranti, oltre a proposte di interventi concreti. Insieme al sito è nata anche l’Agenzia per il ritorno consapevole dedicata a favorire, semplificare e sostenere il ritorno  dei migranti senegalesi grazie alla mediazione e alle informazioni di due agenti facilmente reperibili, uno a Roma e uno a Dakar, che sono i punti di contatto per coordinare e individuare servizi e opportunità.

locandina_7maggio

Leggi tutto
Luca SantiniPresentazione del progetto “Ritorno consapevole”
acc80_travers_dakar_flyer_retrolow.jpg

À travers Dakar: il successo di un’esperienza coraggiosa

Un  public nombreux, hétérogène et attentif  a assisté les 14 et 15 octobre à la salle Kodak de la prestigieuse Casa del Cinemadi Roma (Maison du Cinéma de Rome) au recueil cinématographique  dénommé “A travers Dakar”. Deux jours pour célébrer le cinéma sénégalais. L’engouement et la ferveur qu’ont suscités les films au programme couronnent un travail long et approfondi autour d’un projet courageux. Un projet qui, en dépit des barrières et du populisme grandissant, choisit le cinéma comme moyen privilégié pour proposer une autre vision des migrations et des métropoles contemporaines.

Progetto-Diritti et Roma- Dakar remercient d’abord tous ceux qui ces deux jours ont partagé le récit d’un Sénégal complexe, vital et plein de contradictions, pauvre et riche d’énergies en quête de liberté.. Nous remercions profondément les organisateurs du festival Ottobre Africano, la Casa Del Cinema (Maison du Cinéma) et le COE( qui s’occupe de la propagande du cinéma africain et autres).

Progetto-Diritti et Roma Dakar s’impliqueront davantage à valoriser les parcours migratoires et la capacité des migrants à mettre sur pied des réseaux de connaissances, de culture et d’économies interconnectées.


Un pubblico numeroso, composito e attento ha riempito nei giorni 14 e 15 ottobre la sala Kodak della Casa del Cinema di Roma per “À travers Dakar”, la due giorni di cinema senegalese organizzata da Roma-Dakar e Progetto Diritti. L’interesse e l’apprezzamento per i film in programmazione premiano un lungo e approfondito lavoro intorno a un progetto coraggioso. Un progetto che, in epoca di barriere e populismi, sceglie il cinema come linguaggio privilegiato per proporre un altro immaginario delle migrazioni e delle metropoli contemporanee.

Progetto Diritti e Roma-Dakar ringraziano innanzitutto quanti hanno condiviso in questi due giorni il nostro racconto di un Senegal complesso, vitale e pieno di contraddizioni, misero e ricco di energie che premono per essere liberate. Ringraziamo di cuore anche Ottobre Africano, la Casa del Cinema di Romae il COE (che si occupa, quest’ultimo, della diffusione del cinema africano e non solo).

Progetto Diritti e Roma-Dakar continueranno con ancora più entusiasmo a valorizzare i percorsi migratori e la capacità dei migranti di dar vita a reti, saperi, culture ed economie interconnesse.

Leggi tutto
romadakarÀ travers Dakar: il successo di un’esperienza coraggiosa
c3a0_travers_dakar_locandinalow-e1443733732411.jpg

À TRAVERS DAKAR

Due giorni di cinema senegalese alla Casa del cinema di Roma, 14_15 ottobre 2015

Progetto Diritti e Roma-Dakar organizzano À Travers Dakar, due giorni di appuntamenti dedicati al cinema senegalese e al tema della metropoli.

>IL PROGRAMMA

>14 ottobre 2015
Seminario _h _17:30
Attraverso le metropoli:
per un’altra idea delle migrazioni

(a cura di Roma-Dakar e Progetto Diritti)
Introduce e modera Aissata Camara
Immagini dell’incontro
(a cura di Mokodu Fall, pittore d’arte)
Ottobre africano 2015
(a cura di Cleophas Adrien Dioma)

ore 18.30
DES ÉTOILES
di Dyana Gaye
Senegal/Belgio/Francia, 2013 (88 minuti)

>15 ottobre 2015
ore 16.30
LE FRANC
di Djibril Diop Mambéty
Senegal, 1993 (45 minuti)

Ore 18
SAINT LOUIS BLUES
UN TRANSPORT EN COMMUN 

di Dyana Gaye
Senegal/Francia, 2009 (48 minuti)

In collaborazione con Ottobre Africano, COE e Casa del Cinema.

 

Leggi tutto
romadakarÀ TRAVERS DAKAR
baobab.jpg

Roma-Dakar all’Expo per la Settimana del Senegal

Dal 22 luglio al 28 luglio si è tenuta a Milano, presso la fiera dell’Expo, la Settimana del Senegal in Italia, importante occasione di incontro sulle opportunità di investimento e commerciali offerte dal Senegal. Nella giornata di sabato 25 luglio, alla presenza del presidente della Repubblica senegalese Macky Sall, si è tenuto un forum economico, a cui hanno preso parte istituzioni, attori economici, imprenditori, associazioni.

Anche l’associazione Roma-Dakar ha partecipato all’evento portando in particolare il proprio contributo nell’ambito della Journée de la Diaspora di domenica 26 luglio. Nelle foto si possono vedere immagini della conferenza e in particolare del nostro presidente Cheikh Kebe mentre prende la parola nel corso dei lavori.

La partecipazione di Roma-Dakar alla Settimana del Senegal in Italia è stata un’ulteriore occasione per presentare i nostri progetti, per stringere relazioni, per progredire nella “costruzione di un ponte tra Italia e Senegal” che è il principale obiettivo della nostra associazione.

Leggi tutto
romadakarRoma-Dakar all’Expo per la Settimana del Senegal
romadakar_logo1.png

La pensione dei migranti e il diritto al ritorno

Un’ingiustizia si consuma sulla pelle dei lavoratori migranti: l’esproprio forzato dei contributi pagati lungo anni di lavoro, senza che ciò si traduca nel riconoscimento di una pensione. I lavoratori stranieri presenti in Italia contribuiscono alle entrate dell’Inps versando i contributi ma difficilmente riescono a raggiungere la pensione perché spesso fanno ritorno nel paese di origine prima di aver raggiunto l’età o l’ammontare dei versamenti previsti dalla legge.
Ora che, stando alle dichiarazioni univoche del presidente dell’Inps, del ministro del lavoro e del presidente del consiglio, si ipotizza per la generalità dei residenti la possibilità di fruire di un “pensionamento flessibile” (vale a dire la facoltà di andare in pensione anticipatamente, seppure con una penalizzazione rispetto all’ammontare della pensione maturata), chiediamo che una facoltà analoga venga prevista, con gli opportuni adattamenti, anche in favore dei lavoratori migranti che decidono di ritirarsi dal mercato del lavoro italiano. Più in generale chiediamo una maggiore attenzione da parte delle politiche pubbliche alla questione del cosiddetto “ritorno dei migranti” nei paesi d’origine.
L’associazione Progetto Diritti e l’associazione Roma-Dakar hanno predisposto un documento di riflessione e di invito al dibattito rivolto a tutti gli attori della società civile, alle organizzazioni di tutela dei migranti,ai sindacati, alle forze politiche, alle comunità di stranieri presenti in Italia.

LEGGI IL DOCUMENTO COMPLETO.

Leggi tutto
Luca SantiniLa pensione dei migranti e il diritto al ritorno
romadakar_logo1.png

Roma-Dakar al festival Logos

Venerdì 10 ottobre alle ore 18:00 l’associazione Roma-Dakar è stata presente a LOGOS, il festival dei libri e della parola che si tiene ogni anno presso la Ex-Snia. Titolo dell’incontro: Il tempo del viaggio. Tunisia- Italia solo andata e a volte ritorno.Presentazione del libro di Marta Bellingeri, IL SOLE SPLENDE TUTTO L’ANNO A ZARZIS. Navarra editore. Hanno partecipato all’incontro l’autrice Marta Bellingeri e l’avvocato Luca Santini associazione Roma-Dakar

Una riflessione sul tempo del viaggio a partire da un dettagliato reportage che racconta le esperienze dei giovani tunisini partiti alla volta dell’Europa nel 2011. Si parlerà dunque di rotte dell’immigrazione, frontiere, muri e tempi che si dilatano a volte in maniera impensabile, fino ad analizzare il fenomeno nuovo e ancora scarsamente raccontato dei “flussi al contrario”, ovvero di coloro che decidono di rinunciare al progetto migratorio per fare spontaneamente rientro in patria.

Per info clicca qui.

Leggi tutto
romadakarRoma-Dakar al festival Logos
volantino-25-giugno.jpg

25 giugno a Roma_La pensione dei senegalesi?

25 giugno ore 15.30, Camera dei Deputati, Palazzo Marini, via della Mercede 55 Roma

LA PENSIONE DEI SENEGALESI?

Iniziativa per la stipula di una convenzione bilaterale tra Italia e Senegal

introduce Arturo Salerni  Progetto Diritti
modera Luca Santini Roma-Dakar
l’Ambasciata del Senegal a Roma porterà i suoi saluti
intervengono
Antonio Ricci Centro Studi e Ricerche IDOS
Ali Baba Faye sociologo
Chiara Gribaudo Camera dei deputati Partito Democratico
Arturo Scotto Camera dei deputati Sinistra e Libertà
Diye Ndiaye Federazione Associazioni Senegalesi in Italia
Claudio Piccinini Inca Cgil
Aissata Camara Associazione Jamma Gen
è stato invitato Karim Cissè Ministero del Lavoro senegalese
concludono
Mario Angelelli Progetto Diritti
Kebe Cheikh Roma-Dakar

# si ricorda che per accedere all’iniziativa è necessario esibire un documento di identità e che per gli uomini è obbligatorio indossare la giacca o l’abito tradizionale senegalese

L’iniziativa è organizzata da Roma-Dakar, Progetto Diritti, Centre Doxandem

Leggi tutto
romadakar25 giugno a Roma_La pensione dei senegalesi?
cineafricano2.jpg

Roma-Dakar project – proiezioni a Dakar

Lo scorso lunedì 23 dicembre si è tenuta a Dakar, nel quartiere, di Ouakam la proiezione dei tre cortometraggi realizzati nell’ambito del progetto “Immigrazione consapevole”, realizzato con il sostegno finanziario del Ministero dell’Interno. Due giorni dopo, il 25 dicembre, le proiezioni sono state replicate nel villaggio di Tivavoine Pehul, che era a suo volta la location del corto intitolato Xel come la. Le persone intervenute hanno molto apprezzato le realizzazioni e hanno animato il successivo dibattito, dando un grosso incoraggiamento a procedere lungo la stessa strada. L’associazione Roma-Dakar spera di poter al più presto replicare l’iniziativa anche in territorio romano, così da cominciare a rendere tangibile la costruzione di quel ponte tra le città di Roma e di Dakar che è lo scopo fondante del nostro progetto.

Leggi tutto

Luca SantiniRoma-Dakar project – proiezioni a Dakar
donna-africana-make-up_280x0.jpg

Per una convenzione bilaterale tra Italia e Senegal

Si è tenuto a Dakar l’11 e il 12 dicembre il convegno “Costruire un ponte tra Italia e Senegal. Per la tutela del lavoro migrante” organizzato dalle associazioni Progetto Diritti, Roma Dakar e Centre Doxandem.
Al Convegno – che si è svolto nell’ambito di un progetto finanziato dal Dipartimento per le Libertà civili e l’Immigrazione del Ministero dell’Interno  – hanno partecipato esponenti di istituzioni ed associazioni senegalesi e italiane, delle università di Dakar e di Roma Tre, del Ministero dell’Interno e dei Ministeri senegalesi del Lavoro e degli Affari Esteri.
Nel corso dei lavori si è discusso di politiche migratorie, di migrazione consapevole e di sostegno ai progetti di ritorno, con una particolare attenzione alle connesse questioni previdenziali e pensionistiche.
Al termine della conferenza internazionale i rappresentanti dell’INCA CGIL, Claudio Piccinini, di Progetto Diritti, Mario Angelelli e Arturo Salerni, di Roma Dakar, Kebe Cheikh, e del Centre Doxandem, Francesca Grassi e Mambaye Diop, hanno chiesto unitariamente alle forze politiche parlamentare di svolgere ogni passo necessario nei confronti del Governo italiano affinché avvii senza ritardo i rapporti con il governo del Senegal per la sottoscrizione della convenzione bilaterale in materia previdenziale.
Infatti, ha dichiarato Claudio Piccinini, “ serve una ripresa degli accordi bilaterali e attraverso questi garantire ai lavoratori la possibilita’ di totalizzare i contributi versati nei due paesi per il diritto alla pensione. Diritto che da paese di emigrazione tanti italiani esercitano con i paesi in cui hanno lavorato e con i quali l’Italia ha firmato gli accordi in tema di sicurezza sociale.”

Roma, 16 dicembre 2013

Progetto Diritti onlus
Associazione Roma Dakar
Centre Doxandem
INCA CGIL

Leggi tutto
Luca SantiniPer una convenzione bilaterale tra Italia e Senegal